Guerrieri Sardi…si ma….

Un alone di mistero avvolge questi leggendari uomini, di certo si sà che sono stati formidabili e temuti combattenti tanto che furono assoldati in Egitto come guerrieri dai faraoni.

Si parla tanto della mitica Sparta ma poco del popolo Shardana. C’è una possibilità che in combattimentittimento migliori dei leggendari spartani? O che siano gli Shardana stessi ad aver mostrato le tecniche di guerra in campo a molte popolazioni?

Le statue di Monti Prama ci mostrano tantissimi dettagli sui loro armamenti, che comprendono scudi piccoli e tondi per consentire una migliore agilità in combattimento, ma comprendono anche scudi rettangolari molto più grandi utilizzabili come parete a difesa da attacchi di cavalleria o sulla testa a protezione dalle frecce, posizione che ritroviamo su alcune statue.

Se è vero che erano formidabili combattenti, è evidente che conoscevano prima di altri tecniche innovative di combattimento per quel tempo, quindi o per emulazione o per emigrazione e integrazione con altri popoli hanno insegnato le tecniche ad altri, ma a chi…..prima Spartani?…poi….Vichinghi?

E si Vichinghi, a qualcuno potrebbe suonare strano mentre a qualcun’altro meno. E’ innegabile l’estrema somiglianza dei guerrieri Shardana con i  guerrieri Vichinghi, oltre agli armamenti, imbarcazioni ora grazie ai giganti di monti Prama notiamo delle incredibili somiglianze anche sul loro look.

Infatti anche sui dettagli della capigliatura raccolta in trecce presenti sui G.di M.P. (probabilmente raccolti per motivi funzionali in combattimento, infatti sulle statue notiamo che la capigliatura è raccolta accuratamente) troviamo delle somiglianze con i popoli Vichinghi e Spartani che utilizzano le trecce non per un motivo pratico ma come abbellimento o “moda” o richiamo a quei popoli che temono e ammirano o dei quali discendono.

Voi…cosa ne pensate?

Ipotetico guerriero Shardana

 

 

 

Annunci